attacchi sui sistemi OT Piergiorgio Venuti

Attacchi sui sistemi OT – Penetration Test su OT (Operational Technology)

Estimated reading time: 7 minuti

Attacchi sui sistemi OT: La sicurezza informatica è una priorità assoluta per le aziende di tutte le dimensioni. La sicurezza informatica non si limita solo a proteggere i sistemi IT, ma si estende anche ai sistemi OT (Operational Technology). I sistemi OT sono sistemi di controllo e automazione che gestiscono le operazioni di un’azienda, come la produzione, la distribuzione, la logistica e la manutenzione. Una violazione dei sistemi OT può avere conseguenze catastrofiche, tra cui interruzioni di produzione, danni ambientali, perdita di dati e persino morte. Pertanto, è imperativo che le aziende effettuino test di penetrazione sui loro sistemi OT.

Cosa sono i sistemi OT?

I sistemi OT (Operational Technology) sono un insieme di dispositivi, sistemi di controllo, hardware e software utilizzati in una varietà di settori industriali per monitorare, controllare e gestire processi industriali. Questi sistemi sono costituiti da dispositivi come sensori, attuatori, dispositivi di controllo e dispositivi di monitoraggio. I sistemi OT possono essere utilizzati in settori quali produzione, distribuzione, trasporto, energia, sanità e finanza. Questi sistemi sono utilizzati per monitorare e controllare le attività industriali, come la produzione, la distribuzione e il trasporto, e possono anche essere utilizzati per controllare dispositivi come generatori di energia, sistemi di riscaldamento e di condizionamento dell’aria.

vulnerabilità nei sistemi OT

Attacchi sui sistemi OT – Che cos’è un test di penetrazione?

Un test di penetrazione è una metodologia di sicurezza informatica che simula un attacco informatico per identificare le vulnerabilità di sicurezza. Un test di penetrazione può essere eseguito da un team interno o da un team esterno di esperti di sicurezza informatica. I test di penetrazione eseguiti da team esterni sono noti come test di penetrazione esterna, mentre quelli eseguiti da team interni sono noti come test di penetrazione interna.

Attacchi sui sistemi OT – Come funzionano i test di penetrazione su OT?

I test di penetrazione su OT seguono la stessa metodologia generale dei test di penetrazione IT, ma con alcune differenze importanti. Poiché i sistemi OT sono spesso costituiti da hardware e software proprietari, è necessario un approccio di sicurezza personalizzato. Inoltre, poiché i sistemi OT sono spesso integrati con sistemi di produzione o di distribuzione, è necessario un processo di test di penetrazione più rigoroso.

Come si esegue un test di penetrazione su OT?

Un test di penetrazione su OT inizia con una valutazione preliminare dei sistemi OT. In questa fase, i team di sicurezza esamineranno i sistemi OT e identificheranno le vulnerabilità di sicurezza. Una volta identificate le vulnerabilità, il team di sicurezza eseguirà una scansione approfondita per identificare eventuali vulnerabilità nascoste. Una volta identificate le vulnerabilità, il team di sicurezza progetterà un piano d’azione per risolverle.

Una volta che il piano d’azione è stato progettato, il team di sicurezza eseguirà un test di penetrazione sui sistemi OT. Durante il test, il team di sicurezza eseguirà attacchi informatici contro i sistemi OT per identificare eventuali vulnerabilità di sicurezza. Una volta identificate le vulnerabilità, il team di sicurezza le correggerà e le testerà nuovamente per assicurarsi che siano state risolte.

Quali sono i vantaggi dei test di penetrazione su OT?

I test di penetrazione su OT offrono una serie di vantaggi alle aziende. In primo luogo, aiutano le aziende a identificare le vulnerabilità di sicurezza dei loro sistemi OT. In secondo luogo, aiutano le aziende a progettare un piano d’azione per risolvere le vulnerabilità. In terzo luogo, aiutano le aziende a prevenire attacchi informatici futuri. Infine, i test di penetrazione su OT possono aiutare le aziende a ridurre i rischi.

Vulnerabilità nei sistemi OT – Quali sono le tecniche di attacco più comuni sui sistemi OT?

Le tecniche di attacco più comuni sui sistemi OT sono:

  • Attacchi di rete: gli attacchi di rete sono una delle tecniche di attacco più comuni sui sistemi OT. Gli attacchi di rete possono includere attacchi di spoofing, attacchi di negazione del servizio, attacchi man-in-the-middle e attacchi di iniezione di codice.
  • Attacchi di applicazione: gli attacchi di applicazione sono un’altra tecnica di attacco comune sui sistemi OT. Gli attacchi di applicazione possono includere attacchi di cross-site scripting, attacchi di iniezione SQL e attacchi di buffer overflow.
  • Attacchi fisici: gli attacchi fisici sono una tecnica di attacco meno comune sui sistemi OT, ma non meno pericolosa. Gli attacchi fisici possono includere sabotaggio, manomissione e furto di dispositivi.
  • Attacchi di social engineering: gli attacchi di social engineering sono una tecnica di attacco meno comune sui sistemi OT, ma non meno pericolosa. Gli attacchi di social engineering possono includere phishing, baiting e spoofing.

Quali sono le misure di sicurezza più efficaci per proteggere i sistemi OT da questi attacchi?

Le misure di sicurezza più efficaci per proteggere i sistemi OT da questi attacchi sono:

  • Autenticazione forte: l’autenticazione forte fornisce un livello aggiuntivo di sicurezza per proteggere i sistemi OT da attacchi di rete, applicazione e social engineering.
  • Crittografia: la crittografia è un modo efficace per proteggere i dati sui sistemi OT da attacchi di rete, applicazione e social engineering.
  • Aggiornamento dei sistemi: l’aggiornamento dei sistemi è un modo efficace per assicurare che i sistemi OT siano protetti da vulnerabilità di sicurezza note.
  • Monitoraggio della sicurezza: il monitoraggio della sicurezza è un modo efficace per rilevare e rispondere tempestivamente a eventuali attacchi sui sistemi OT.
  • Formazione del personale: la formazione del personale è un modo efficace per garantire che tutti i membri del personale siano consapevoli dei rischi di sicurezza e delle misure di sicurezza da adottare.

Quali sono i protocolli che possono essere attaccati nell’ambito OT?

I protocolli che possono essere attaccati nell’ambito OT sono diversi. Alcuni dei principali protocolli che possono essere attaccati sono: DNP3, ModbusProfibus, LonWorks, CANbus, EtherNet/IPProfinet e BACnet. Gli attacchi su questi protocolli possono includere attacchi di rete, attacchi di applicazione e attacchi di social engineering. Gli attaccanti possono anche sfruttare vulnerabilità di sicurezza note nei protocolli per accedere ai sistemi OT.

Quali sono le vulnerabilità più comuni dei protocolli OT?

Le vulnerabilità più comuni dei protocolli OT sono:

  • Autenticazione debole: le vulnerabilità di autenticazione debole possono essere sfruttate dagli attaccanti per accedere ai sistemi OT.
  • Crittografia debole: la crittografia debole può essere sfruttata dagli attaccanti per intercettare e manipolare i dati sui sistemi OT.
  • Vulnerabilità di sicurezza note: le vulnerabilità di sicurezza note possono essere sfruttate dagli attaccanti per accedere ai sistemi OT.
  • Configurazioni di sicurezza deboli: le configurazioni di sicurezza deboli possono essere sfruttate dagli attaccanti per accedere ai sistemi OT.
  • Accesso non autorizzato: l’accesso non autorizzato può essere sfruttato dagli attaccanti per accedere ai sistemi OT.

Come posso verificare se i protocolli OT utilizzati nella mia organizzazione sono vulnerabili?

Per verificare se i protocolli OT utilizzati nella tua organizzazione sono vulnerabili, puoi eseguire un test di penetrazione sui sistemi OT. Durante il test, il team di sicurezza eseguirà attacchi informatici contro i sistemi OT per identificare eventuali vulnerabilità di sicurezza. Una volta identificate le vulnerabilità, il team di sicurezza le correggerà e le testerà nuovamente per assicurarsi che siano state risolte.

In quali settori industriali si utilizzato dispositivi OT e quali sono più a rischio?

I dispositivi OT vengono utilizzati in una vasta gamma di settori industriali, tra cui produzione, distribuzione, trasporto, energia, sanità e finanza. I settori industriali più a rischio sono quelli che utilizzano dispositivi OT connessi a Internet, come i sistemi di produzione, distribuzione e trasporto. Questi sistemi sono particolarmente vulnerabili agli attacchi informatici, poiché possono essere facilmente raggiunti da Internet.

Conclusioni

In conclusione, i sistemi OT sono particolarmente vulnerabili agli attacchi informatici poiché possono essere facilmente raggiunti da Internet. Le tecniche di attacco più comuni sui sistemi OT sono gli attacchi di rete, gli attacchi di applicazione, gli attacchi fisici e gli attacchi di social engineering. Le misure di sicurezza più efficaci per proteggere i sistemi OT da questi attacchi sono l’autenticazione forte, la crittografia, l’aggiornamento dei sistemi, il monitoraggio della sicurezza e la formazione del personale. I settori industriali più a rischio sono quelli che utilizzano dispositivi connessi a Internet, come i sistemi di produzione, distribuzione e trasporto. I settori industriali meno a rischio sono quelli che non utilizzano dispositivi connessi a Internet, come l’agricoltura, l’artigianato e la produzione di beni di consumo.

Useful links:

Condividi


RSS

Piu’ articoli…

Categorie …

Tags

RSS CSIRT

RSS darkreading

RSS Full Disclosure

  • SEC Consult SA-20240513-0 :: Tolerating Self-Signed Certificates in SAP® Cloud Connector Maggio 14, 2024
    Posted by SEC Consult Vulnerability Lab via Fulldisclosure on May 14SEC Consult Vulnerability Lab Security Advisory < 20240513-0 > ======================================================================= title: Tolerating Self-Signed Certificates product: SAP® Cloud Connector vulnerable version: 2.15.0 - 2.16.1 (Portable and Installer) fixed version: 2.16.2 (Portable and Installer) CVE number: CVE-2024-25642 impact: high homepage:...
  • TROJANSPY.WIN64.EMOTET.A / Arbitrary Code Execution Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/f917c77f60c3c1ac6dbbadbf366ddd30.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: TrojanSpy.Win64.EMOTET.A Vulnerability: Arbitrary Code Execution Description: The malware looks for and executes a x64-bit "CRYPTBASE.dll" PE file in its current directory. Therefore, we can hijack the DLL and execute […]
  • BACKDOOR.WIN32.ASYNCRAT / Arbitrary Code Execution Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/2337b9a12ecf50b94fc95e6ac34b3ecc.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Backdoor.Win32.AsyncRat Vulnerability: Arbitrary Code Execution Description: The malware looks for and executes a x32-bit "CRYPTSP.dll" PE file in its current directory. Therefore, we can hijack the DLL and execute […]
  • Re: Panel.SmokeLoader / Cross Site Request Forgery (CSRF) Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Updated and fixed a payload typo and added additional info regarding the stored persistent XSS see attached. Thanks, Malvuln Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/4b5fc3a2489985f314b81d35eac3560f_B.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Panel.SmokeLoader Vulnerability: Cross Site Request Forgery (CSRF) - Persistent XSS […]
  • Panel.SmokeLoader / Cross Site Request Forgery (CSRF) Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/4b5fc3a2489985f314b81d35eac3560f_B.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Panel.SmokeLoader Vulnerability: Cross Site Request Forgery (CSRF) Family: SmokeLoader Type: Web Panel MD5: 4b5fc3a2489985f314b81d35eac3560f (control.php) SHA256: 8d02238577081be74b9ebc1effcfbf3452ffdb51f130398b5ab875b9bfe17743 Vuln...
  • Panel.SmokeLoader C2 / Cross Site Scripting (XSS) Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/4b5fc3a2489985f314b81d35eac3560f.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Panel.SmokeLoader Vulnerability: Cross Site Scripting (XSS) Family: SmokeLoader Type: Web Panel MD5: 4b5fc3a2489985f314b81d35eac3560f (control.php) SHA256: 8d02238577081be74b9ebc1effcfbf3452ffdb51f130398b5ab875b9bfe17743 Vuln ID:...
  • Panel.Amadey.d.c C2 / Cross Site Scripting (XSS) Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Discovery / credits: Malvuln (John Page aka hyp3rlinx) (c) 2024 Original source: https://malvuln.com/advisory/50467c891bf7de34d2d65fa93ab8b558.txt Contact: malvuln13 () gmail com Media: twitter.com/malvuln Threat: Panel Amadey.d.c Vulnerability: Cross Site Scripting (XSS) Family: Amadey Type: Web Panel MD5: 50467c891bf7de34d2d65fa93ab8b558 (Login.php) SHA256: 65623eead2bcba66817861246e842386d712c38c5c5558e50eb49cffa2a1035d Vuln ID:...
  • Re: RansomLord v3 / Anti-Ransomware Exploit Tool Released Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Updated, fixed typo SHA256 : 810229C7E62D5EDDD3DA9FFA19D04A31D71F9C36D05B6A614FEF496E88656FF5
  • RansomLord v3 / Anti-Ransomware Exploit Tool Released Maggio 14, 2024
    Posted by malvuln on May 14Proof-of-concept tool that automates the creation of PE files, used to exploit Ransomware pre-encryption. Updated v3: https://github.com/malvuln/RansomLord/releases/tag/v3 Lang: C SHA256: 83f56d14671b912a9a68da2cd37607cac3e5b31560a6e30380e3c6bd093560f5 Video PoC (old v2): https://www.youtube.com/watch?v=_Ho0bpeJWqI RansomLord generated PE files are saved to disk in the x32 or x64 directories where the program is run from. Goal is to exploit...
  • APPLE-SA-05-13-2024-8 tvOS 17.5 Maggio 14, 2024
    Posted by Apple Product Security via Fulldisclosure on May 14APPLE-SA-05-13-2024-8 tvOS 17.5 tvOS 17.5 addresses the following issues. Information about the security content is also available at https://support.apple.com/HT214102. Apple maintains a Security Releases page at https://support.apple.com/HT201222 which lists recent software updates with security advisories. AppleAVD Available for: Apple TV HD and Apple TV 4K (all […]

Customers

Newsletter

{subscription_form_2}